Diritti e obblighi

1. Tipi di inserzionisti

I Venditori le cui Inserzioni sono inserite sulla piattaforma possono essere sia Venditori professionisti sia Venditori non professionisti (in particolare locatori non professionisti di strutture ammobiliate). Negli Annunci i Venditori non professionisti compaiono come “Venditori privati”.

Per locatore non professionista di strutture ammobiliate si intende un operatore che soddisfi almeno una delle seguenti due condizioni:

· gli introiti annui ricavati da questa attività da parte di tutto il suo nucleo famigliare sono inferiori a 23.000 euro;

· tali introiti sono inferiori ai redditi del nucleo famigliare soggetto all'imposta sul reddito nelle categorie salari, stipendi, pensioni e rendite (ai sensi dell'articolo 79 del Codice generale delle imposte), utili industriali e commerciali diversi da quelli ricavati dall’attività di locazione ammobiliata, utili agricoli, utili non commerciali e redditi degli amministratori e dei soci di cui all'articolo 62 del Codice generale delle imposte. Al contrario, per locatore professionista si intende un operatore che non soddisfi entrambe queste condizioni.

Il fatto che un Inserzionista professionista faccia affermazioni, dia indicazioni o presentazioni false o che possano indurre in errore circa la sua identità, le sue qualità o le sue competenze costituisce una pratica commerciale ingannevole ai sensi dell'articolo L.121-2 del Codice del consumo punibile con due anni di reclusione e 300.000 euro di multa.

2. Diritti e obblighi dei Venditori

Gli utenti della Piattaforma Explore Grand Est devono rispettare un determinato numero di obblighi e/o godono di determinati diritti.

2.1  Venditori professionisti

I Venditori professionisti sono tenuti a fare una dichiarazione di inizio attività e a scegliere un regime fiscale presso le autorità fiscali. Ai sensi dell'articolo 87 della legge finanziaria del 2016, si ricorda che i Venditori Professionisti possono essere soggetti all'imposta sui redditi per l’attività svolta sulla Piattaforma. Spetta quindi al Venditore dichiarare al fisco i redditi derivanti da questa attività.

Come professionista occorre iscriversi:

· al Registro Nazionale delle Imprese per ottenere il numero Siret e il codice APE dell’attività;

· all’albo professionale corrispondente all’attività (ad esempio Registro delle Imprese, Registro dei Mestieri).

Per informazione, si ricorda che l’evasione fiscale espone a:

- una rettifica fiscale con conseguente regolarizzazione delle somme dovute (con penali di ritardo),

- sanzioni fisse dall’1,5% al 5% sulle somme non dichiarate,

- sanzioni penali.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della Direzione Generale delle Finanze Pubbliche.

I lavoratori autonomi o i datori di lavoro che svolgono la propria attività, completamente o parzialmente, attraverso la Piattaforma, sono tenuti a versare i contributi sociali all’Urssaf. Le modalità di dichiarazione e pagamento (esigibilità) dei contributi sono disponibili sul Portale del servizio pubblico della previdenza sociale.

2.2  Venditori privati (in particolare locatori non professionisti di strutture ammobiliate)

I Venditori privati possono essere soggetti a imposta sul reddito per la loro attività esercitata tramite la Piattaforma. Spetta quindi al Venditore dichiarare al fisco questi redditi.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della Direzione Generale delle Finanze Pubbliche.

In caso di affitto a breve termine, il Venditore privato non può affittare la propria residenza principale per più di 120 giorni all’anno. Per quanto riguarda la residenza secondaria, spetta al Venditore privato consultare il Comune il cui si trova la struttura per sapere quali procedure preliminari e necessarie deve seguire per affittare la sua residenza.

Explore Grand Est invita, quindi, gli inserzionisti locatori non professionisti di strutture ammobiliate ad informarsi e a prendere conoscenza dei propri diritti e dei propri obblighi in questa guida pratica.

3. Diritti dei consumatori

Lo scopo di Explore Grand Est è di accelerare la commercializzazione di prestazioni turistiche e culturali da parte dei fornitori del territorio della Francia Grand Est.

Explore Grand Est non ha nessun ruolo nella vendita tra i Venditori e i consumatori.

Il prezzo è liberamente fissato da ogni Venditore e ART Grand Est non preleva commissioni.

I consumatori non hanno nessuna garanzia legale di conformità.

3.1  Assenza di diritto di recesso

L’articolo L. 221-28 del Codice del consumo prevede che il diritto di recesso non possa essere esercitato, tra gli altri, per i contratti di prestazioni di servizi di alloggio, diversi dall’alloggio residenziale, servizi di trasporto di beni, noleggio auto, ristorazione o attività di tempo libero che devono essere forniti in una particolare data o in un dato periodo. L’articolo L. 221-2 del Codice del consumo esclude anche questa facoltà per i trasporti di persone e per i forfait turistici.

In caso di acquisto di una prestazione ad un venditore professionista che non rientra nel campo di applicazione dell’articolo L.221-28 del Codice del consumo, i consumatori hanno il diritto di recesso che consente loro di recedere dall’acquisto entro quattordici giorni interi dal ricevimento del bene, per le vendite di beni, e dalla conclusione del contratto, in caso di prestazioni di servizio.

3.2  Responsabilità civile contrattuale

Per maggiori informazioni, è possibile consultare le clausole del Codice civile relative al diritto degli obblighi e della responsabilità civile applicabili a qualsiasi rapporto contrattuale:

https://www.legifrance.gouv.fr/codes/section_lc/LEGITEXT000006070721/LEGISCTA000006150254/#LEGISCTA000032041441

3.3  Mediazione

In caso di controversia con un Venditore professionista dal quale si è acquistato un prodotto o un servizio tramite Explore Grand Est, si può ricorrere alla mediazione dei consumatori.

Prima di fare questo, occorre tassativamente contattare in via preliminare il Venditore professionista per tentare di risolvere la controversia. Se non si arriva a un accordo, ci si può rivolgere ad un mediatore dei consumatori.

I contatti del o dei mediatori competenti del Venditore professionista con cui si ha una controversia sono riportati sui suoi documenti commerciali (preventivi, fatture, condizioni generali di vendita...) o sul suo sito internet.

Per maggiori informazioni consultare il seguente link: https://www.economie.gouv.fr/mediation-conso